Agata e Aldina

Scrivono i miei ragazzetti. Spesso, quando li metto al computer, gridano «Evviva!» e si mettono a scrivere con entusiasmo. I più svegli hanno imparato la combinazione di tasti per vedere sinonimi e contrari e riescono pian piano a scegliere quelli giusti.
Solo Agata resiste. «Mi bruciano gli occhi» dice. Cerco di non forzarla e la lascio scrivere sul quaderno. Se dice che le bruciano gli occhi, dev’esser così.
Agata è brava in tutto, ma cerca troppo di adattarsi a modelli esterni. Le sue storie sono lunghe, ben strutturate, senza errori di ortografia, ma troppo sotto controllo.
Il contrario di Aldina.
Aldina ha abbaglianti illuminazioni di fantasia, però fa morir subito le sue storie. Contengono spunti geniali, ma sono brevissime, sgrammaticate e zeppe di errori.

Metterle a lavorare insieme?
Ci sto pensando, ma devo evitare che la mente chiara ed ordinata di Agata prenda troppo il sopravvento. Aldina si arrenderebbe subito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...