Non sono Wittgenstein

Perché tanto entusiasmo?
«Bella scelta, davvero significativa, molto filosofica». Questo mi dicono.
Immancabile il paragone con Wittgenstein.

Non è così, amici miei. Non è stata una scelta. Non ho lasciato il mio bel liceo per nostalgia della scuola elementare.
Volevo vivere in montagna, ma contavo, dato il vistoso patrimonio di punti accumulati, di insegnare in un liceo del capoluogo.
Capita a tutti di sbagliare i conti.
Feroci i tagli governativi: niente trasferimento, niente assegnazione provvisoria in un liceo, soltanto un posto alle elementari, diviso tra due scuole.

Ero un po’ deluso dalla filosofia, ma non progettavo di ripartire da saperi essenziali.
E poi, diciamolo, son davvero tutti saperi essenziali quelli della scuola elementare? Pensiamo alle fantasiose ricostruzioni della vita dell’australopiteco. I sussidiari le presentano spesso come verità accertate ed i bambini le ripetono diligenti.

Son vecchio. Non ho slanci rivoluzionari.  Non sono Cartesio e non cercherò di demolire l’edificio del sapere per ricostruirlo da capo. E poi, nemmeno Cartesio ci è riuscito.

Però…

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Non sono Wittgenstein

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...