Le pecorelle smarrite

Qualcuno l’ho perso per strada. I compagni hanno finito, sono all’università. Tornano a salutarci, belli e sicuri di sé. Raccontano degli esami superati, dei loro progressi, ma ammettono un po’ di nostalgia. Mi chiedono di ripetere le mie espressioni abituali, quelle che usano per imitarmi. Acconsento: «Eingehen schnell! – proclamo indicando la porta dell’aula – Sedetevi, vorrei riprendere l’interrogazione su Kant». E fuggono ridendo.
Alcuni però li ho persi per strada. Sono ancora qui, in un’altra classe, e mi salutano cordiali ogni volta che mi incontrano. Non me ne vogliono: conoscono le regole del gioco. Ma un po’ mi dispiace.
Ce la faranno? Chiedo ai colleghi. Seguo da lontano e faccio il tifo per loro.
vignetta: presentarm degli studenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...