Transfert

Non so come, da Freud si finisce a parlare del professor Signi. C’è un transfert anche nell’insegnamento?
Tutte le ragazze sono innamorate di lui, vivace, colto ed inaccessibile. Quasi sono geloso. La signorina Tuzzi se ne accorge e mi consola maldestra: «Prof, è affascinante anche lei». Poi tutto prende una via più naturale: «Ma il prof Signi ha dei figli?»
Uno viene scartato: più grande e prossimo al matrimonio. L’altro, il più giovane, è il nuovo oggetto del desiderio.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Transfert

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...