A scuola in autobus

A scuola in autobus, non starò a dirvi perché: un’esperienza istruttiva. Alla fermata un freddo rapace, dentro l’autobus un vapor di fiati quasi piacevole.
Molti creano un fragile eremo interiore tra gli auricolari: a tutto volume. Star soli in mezzo alla folla. Qualcuno, privilegiato dal posto a sedere, legge.
Io, in piedi, pressato da sconosciuti e sconosciute, niente musica da ascoltare, mi lascio andare: ascolto discorsi altrui.
C’è un gruppetto di ragazze della mia scuola. Basta un berretto a rendermi irriconoscibile? Parlano come se non ci fossi di colleghe e colleghi: pregi e difetti. Soppesano, misurano, definiscono manie e nevrosi di ciascuno.
Stupito, confronto il loro punto di vista con il mio: si incontrano come due pezzi rotti dello stesso piatto. Ma ora ho una visione più ampia.
Prenderò l’autobus più spesso.

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;A scuola in autobus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...