Ci pensiamo noi…

Quando lo dico non mi credono. Eppure è vero: non ho mai provato uno spinello.
«Ma prof, non è possibile, tutti hanno provato».
«Però è sempre in tempo. Se vuole… ci pensiamo noi. Chieda alla Palanchi».
Ne parliamo un po’: son tutti per la liberalizzazione. Così ho una quinta di sbirri e una di antiproibizionisti.
Ma non proverò: mi accontento di un bicchiere di Lambrusco ogni tanto, senza pop corn.

spinello

Annunci

9 Pensieri su &Idquo;Ci pensiamo noi…

  1. Io, come sai, ho diretto per qualche anno un centro diurno e di inserimento lavorativo per tossicodipendenti, in cui tenevo anche colloqui e sedute di psicodramma. So tutto, non solo di spinelli, ma anche di droghe “pesanti” e devastanti. So che uno spinello non è uno “stupefacente” così terribile… ma non ho mai provato e trovo stupido che lo si faccia.
    Nelle mie classi, approfittando di qualche momento di “discussione libera” o di “educazione civica”, faccio presente ai ragazzi che il THC (il principio attivo della cannbis), pur non essendo nulla di “terribile”, non è certo un toccasana. Anche dandosi una martellata sul dito non si muore, ma non è né piacevole, né intelligente.

  2. Nemmeno io l’ho mai provato. Ma quand’ero militare ho imparato a riconoscerne l’odore. E quando mi capita di dirlo ai miei studenti, che non ho mai fumato, mica mi credono. E dunque una domanda mi sorge spontanea: ma i loro genitori, sono come loro o come me?
    @uffaprof

  3. No, non ho provato. Cioè, voglio dire: avevo solo in mano un mucchietto di quei cilindrini e null’altro. Come facevo a provare? C’è qualcuno che vuole informarmi 😛

    (grazie a Pino: la similitudine con la martellata sulle dita è perfetta. La userò 🙂

  4. @pino
    Caro Pino, una martellata non è piacevole, lo si capisce subito. Ma lo spinello ai più sembra piacevole…

    @lanoisette
    spero proprio di no.

    @uffaprof
    I genitori sono come capita.
    Anch’io conosco l’odore. La prima volta l’ho sentito sul treno con cui andavo in gita a Parigi con una quinta.

    @LaVostraProf
    Non sono in grado di darti suggerimenti.

  5. @LaVostraProf – Magari non le farà nè caldo nè freddo… magari non le darà sollievo… ma trovo abbastanza improbabile che suo figlio si faccia le canne…
    Nessuno che abbia un minimo di esperienza con il fumo o con la marijuana sarebbe tanto stupido da andare a giro con un mucchietto di canne già rollate nella tasca del cappotto, primo perchè in tasca rischierebbero di spezzarsi o rompersi e in ogni caso si piegherebbero, rischiando di disseminare il contenuto della canna a giro per la tasca, impregnandola dell’odore – senza considerare che sarebbe difficilmente recuperabile, e visto quanto costa il fumo non credo che nessuno lo farebbe. Secondo perchè da che mondo è mondo nessuno di prepara mai tante canne in una volta per poi lasciarle lì, ma è costume diffuso preparare la canna sul momento. Terzo, anche ammettendo che possa capitare di volersere rollare tutte a casa, è improbabile che qualcuno poi se le metterebbe in tasca e non in un contenitore – che sia un pacchetto vuoto di sigarette o altro non ha importanza.
    Quarto, se si ammette che gliele abbiano vendute così, allora bisognerebbe desumerne che suo figlio è particolarmente stupido, visto che non si accetta MAI di comprare una canna già fatta – e se qualcuno glielo proponesse, sappia che 99 su 100 è una truffa, e che vogliono approfittarsi della sua ingenuità per venderle finte canne con dentro solo tabacco.
    Quinto e ultimo punto, se i tubicini che lei ha visto erano come quello nella foto, può star certa che non era una canna. Nessuno si fa le canne con cartine corte, e quella è una cartina corta, ma soprattutto, quella cartina lì, così bianca e spessa, è sicuramente una cartina bravo – oppure rizla corta – in ogni caso è una cartina non da canna ma da sigaretta. Non usa farsi le canne con cartine corte perchè la canna deve essere lunga per contenere sia il tabacco di una sigaretta normale – quelle già confezionate che fumano tutti – più la maria o il fumo in quantità necessaria perchè almeno due persone ne sentano l’effetto – da giovani le canne ci si passano -; e soprattutto – fondamentale – non usa farsi le canne con le cartine così spesse che rischiano di coprire il sapore del fumo ( o della maria ).

    Quindi, tirando le somme, suo figlio secondo me non si fa le canne ma sicuramente fuma. La mia idea è che probabilmente aveva finito le sigarette, e qualche amico o amica che invece che fumare sigarette normali ha l’abitudine di rollarsi sigarette da solo con tabacco sfuso ( tipo io ) si è offerto di fargliene qualcuna. Il che è probabilissimo visto che lo faccio spesso anche io. Infatti una busta di tabacco da 40 gr costa circa 4.50 euro e contiene abbastanza tabacco per farci circa un centinaio di sigarette, mentre un pacchetto di sigarette normali costa un occhio della testa e contiene solo 20 sigarette. Inoltre è scentificamente provato che noi tabagisti da tabacco sfuso siamo più generosi degli avidissimi fumatori di sigarette (XD)

    P.s. Io non mi sono mai fatta una canna e non ho intenzione di iniziare… 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...