Una classe di sbirri?

Hanno appena terminato l’assemblea di classe, un po’ in anticipo sul suono della campanella. «Potrei spiegare storia» butto lì. Non raccolgono. Possiamo soltanto chiacchierare.
Sara Languori è incerta sulla scelta universitaria, perché, mi dice, la sua ambizione è di riuscire ad entrare nel RIS dei carabinieri. Anche la signorina Barbarisi, graziosa come una bambola da esposizione, vuol diventare carabiniera. Casartelli, biondo ed efebico, vuole entrare nella Guardia di Finanza, La signorina Tuzzi punta sulla polizia. Un altro mira alla polizia postale per smascherare frodi informatiche e siti pedopornografici. Non manca chi aspira alla carriera militare.
Una classe di sbirri?
Magari gli sbirri fossero tutti come i miei alunni. Nell’ultimo verbale che ho letto, un carabiniere aveva scritto di aver fatto accostare l’automobile “all’ato” della strada.

Annunci

9 Pensieri su &Idquo;Una classe di sbirri?

  1. Lunga e faticosa la strada verso i RIS…
    (tre mie alunne di prima scrivono l’allabagna, o, in alternativa l’alavagna; ieri ho mostrato loro come si scrive e sono state contentissime e stupite).

  2. Gli errori di ortografia possono capitare a tutti e gli insegnanti, a furia di vigilare sugli errori altrui, sono più esposti ai dubbi. Però non tutti gli errori sono uguali e non tutti ne commettono con la stessa frequenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...