Quote azzurre

Consiglio di classe della quarta X aperto ai genitori. Diciamolo: ci sono giorni in cui faresti a meno, soprattutto se ti tocca il verbale. In più la collega che presiede comincia la solita solfa sui maschietti «Si comportano male e non studiano quanto ci si potrebbe aspettare». Le altre confermano. Ormai è un ritornello, pare che i maschietti si situino un pochino al di sotto delle scimmie, mentre le fanciulle…
Purtroppo, i fatti sembrano dar loro ragione: tranne qualche sempre più rara eccezione, le ragazze studiano, mentre i maschietti cincischiano quando va bene e si comportano da pirla nel resto dei casi.
Saranno gli ormoni? Dopotutto, se le donne in certe fasi della loro vita sembrano richiedere la pazienza di un santo, perché i maschietti non potrebbero aver la fase della pirlaggine?
Ma non credo sia questo. Il problema è che entrando nella scuola materna trovano donne, continuando nella scuola elementare trovano donne, nella scuola media ancora donne, nella scuola superiore, quando ormai è tardi, qualche maschietto in più, un prof ogni tanto…
Come possiamo meravigliarci se, alla fine, considerano la cultura una faccenda da donne?
Niente da eccepire sulle quote rosa in parlamento, ma vogliamo le quote azzurre nella scuola materna e nella scuola elementare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...